Will 3D Printed Fashion Destroy Retail As We Know It?

EN: A few months ago, an article appeared on the English version of the Huffington Post. It analysed the consequences that the usage of 3D printers might have on the fashion market. Several brands have already started working with this technology: United Nude, Diana Law, Catherine Wales, to name a few.
Not only that: in 2013, Iris Van Herpen presented a collection made with a 3D printer during the Paris Fashion Week.
But what are the possible consequences at the production and distribution level?

Read more

IT: Alcuni mesi fa, un articolo pubblicato sulla versione inglese dell’ Huffington Post ha analizzato le conseguenze per il mercato del fashion derivate dall’utilizzo di stampanti 3D che permettono di stampare accessori, scarpe e indumenti direttamente dalla propria abitazione. Molte marche hanno già iniziato a lavorare con questa tecnologia: United Nude, Diana Law, Catherine Wales per citarne alcuni.
Non solo: nel 2013 Iris Van Herpen ha presentato alla Paris Fashion Week una collezione realizzata con una stampante 3D.
Ma quali sono le possibili conseguenze a livello di produzione e distribuzione?

Leggi l’articolo

 

2017-01-27-1485530019-7573345-unnamed61.jpg