How to Get Started With Push Notifications: Web and Mobile

Website push notifications are clickable messages that are sent by a website to their subscribers’ browsers. They work very similarly to mobile app push notifications (notifications sent by a mobile app that land in your notification tray) except that they work on websites instead of apps and can be accessed on all devices (desktop, mobile, tablet, etc)

push notifications – web and mobile, are known to boost the engagement rates for businesses. When used in a strategic manner, marketers can not just grab the audience’s attention, but also nudge him onto a path of conversion that adds to the business goals.

 

Why use mobile push notifications?

According to Adweek, push notifications deliver 50% higher open rates than emails and are a default tactic for mobile apps to communicate regularly with their users. It delivers messages to users in real time and is also known to generate a higher response rate, increasing the app sessions and engagement rate.

Since push notifications give the user the choice to opt in or opt out of receiving messages, it makes them feel in control of all the business communication. Compared to SMS received from businesses – which are more forced and harder to disable, push notifications are a great marketing tactic for implementing effective personalization.

Here’s taking a look at why users download eCommerce business apps, even though the stores have their desktop websites up and running:

why download brand apps

The top notification campaigns for eCommerce businesses

1. To validate the shoppers

These campaigns are aimed at nudging the visitor to login to your store in lieu of an incentive like receiving a special discount on their first purchase. This helps eCommerce businesses authenticate their shoppers as well and prevent frauds.

2. To encourage wishlisting

Wishlists are a great way to understand what your shoppers are looking for or are interested in. This holds a lot of importance for eCommerce stores as they multiple product ranges to offer – some of which the shopper really might not be interested in.

myntra notification

3. To decrease cart abandonment

According to the Baymard Institute, the average documented cart abandonment rate across the world is as high as 69%. Using notifications, you can recover your abandoned carts by pushing out messages that create a sense of urgency.

cart abandonment

 

 

 

 

IT: Le web push notification sono dei messaggi cliccabili che vengono inviati da un sito ai propri iscritti.

Funzionano in modo molto simile alle notifiche delle app mobile, fatta eccezione per il fatto che lavorano sui siti web anziché sulle applicazioni e possono essere accessibili da tutti i dispositivi (desktop, cellulari, tablet, ecc.).

Le notifiche push web e mobile sono note per aumentare il tasso di engagement aziendale. Se utilizzate in modo strategico possono essere un ottimo strumento di conversione.

Perché usarle?

Secondo Adweek, le notifiche push hanno un tasso di apertura il 50% più elevato rispetto alle e-mail e sono una tattica efficace per comunicare regolarmente con i propri utenti: forniscono infatti messaggi in tempo reale, generando una risposta più elevata, aumentando le sessioni e l’engagement.

Poiché le notifiche push forniscono all’utente la possibilità di disattivare la ricezione di messaggi, essi sentono di poter controllare la comunicazione da parte dell’azienda. Rispetto agli SMS, che sono più forzati e più difficili da disabilitare, le notifiche push sono una grande tattica di marketing per l’implementazione di una efficace personalizzazione.

Di seguito, elenchiamo le campagna più performanti messe in atto attraverso le push notification:

1. Convalidare gli acquirenti

Queste campagne hanno lo scopo di attirare il visitatore per farlo accedere al tuo e-commerce tramite un incentivo come ad esempio ricevere uno sconto speciale per il loro primo acquisto. Questo aiuta le aziende di eCommerce ad autenticare i propri clienti e a prevenire frodi

2. Per incoraggiare le wishlist

Le liste dei desideri sono un ottimo modo per capire quali sono i reali interessi dei tuoi acquirenti. Ciò riveste un ruolo molto importante per i negozi di eCommerce poiché, offrendo molteplici prodotti, hanon bisogno di indirizzare le comunicazioni sui prodotti preferiti dei proprio clienti.

3. Per diminuire la percentuale di abbandono del carrello

Secondo l’Istituto Baymard, il tasso medio di abbandono documentato in tutto il mondo è alto, attorno al 69%. Con le notifiche è possibile ripristinare i carrelli abbandonati inviando messaggi che creano un senso di urgenza.

 

Sources:

WIGZO

KISSMETRICS